Schiacciata toscana all’olio: deliziosa e semplicissima!

Schiacciata all’olio … perfetta a colazione, pranzo e cena!

Tipicamente toscana, la schiaccia, stiaccia, schiacciata o ciaccia è una semplice, tradizionale, sfiziosissima focaccia all’olio e sale. Ottima sia da sola che farcita con qualsiasi salume e/o formaggio. Il suo nome originariamente deriva dall’impasto che veniva schiacciato per poi essere cotto sulle pietre roventi.

Eccovi la schiacciata toscana all’olio e … la mia semplicissima ricetta.

Tutta per voi!

Ingredienti:

  • 500 gr di farina
  • 1 cucchiaio di sale
  • olio extra vergine di oliva
  • 20 gr di lievito di birra fresco
  • 1 cucchiaino di zucchero

Preparazione:

  • In una ciotola, setacciare la farina ed aggiungere un cucchiaio raso di sale. Mescolare bene.
  • In un contenitore mettere 250 ml di acqua tiepida, un cucchiaino di zucchero ed il lievito di birra fresco. Mescolare ed attendere che si formi una specie di schiuma in superficie che vi informa dell’inizio della fermentazione (un paio di minuti).
  • Aggiungere l’acqua con il lievito alla farina ed impastare con le mani per circa 10 min.
  • Quando l’impasto sarà abbastanza uniforme ed elastico, fare un buco nel centro ed aggiungere un cucchiaio di olio di oliva. Continuare ad impastare, aggiungendo un po’ di farina, se necessario.
  • Mettere l’impasto in una ciotola coperta con un asciughino nel forno con la sola luce accesa per circa 45 min.
  • Quando l’impasto sarà raddoppiato, stenderlo in una teglia. Picchiettarlo con i polpastrelli. Cospargerlo di olio extra vergine di oliva e sale grosso.
  • Infornare a 190°C e cuocere in modalità ventilata per 25/30 min fin quando la schiacciata toscana all’olio non sarà dorata in superficie. Oppure … se avete un camino … provate la “vecchia cottura” su carboni ardenti! Favolosa!!!

Varianti

Questo impasto-base della schiacciata toscana si presta ad infinite varianti in base al suo consumo ed ai vostri gusti, ovviamente.

Si possono aggiungere all’impasto erbe aromatiche, come rosmarino, salvia, timo, origano, etc… come anche cipolle, noci tritate … o qualsiasi altro “sapore” vogliate.

Ottima da farcire o accompagnare con qualsiasi salume: prosciutto, spalla, capocollo, salame, etc. o da gustare da sola … magari appena sfornata!

E se la provate … fateci sapere!

Anche le vostre varianti!

 

Precedente Polenta con Crema di Gorgonzola e Tartufo Bianco Successivo Olive nere essiccate e marinate ... alla vecchia maniera!